Chiudi
   
Non sei ancora registrato? Registrati | Password dimenticata?
   
BIOGRAFIA | DISCOGRAFIA

Cinquantuno Montesacro e tutto cominciava.
La miccia brucia lenta, il perché non è chiaro. C'è solo il sapore indistinto di un richiamo lontano.
Qualcosa che si affaccia alla porta della coscienza, un desiderio che sale da dentro e che si lascia afferrare.
Il meccanismo ormai è scattato. Qualcuno da qualche parte ha gridato "azione" e la camera comincia a girare; la pellicola scorre in un frusciare leggero e gli occhi scuri delle ottiche carrellano su cose e persone.

Il bambino sale su una sedia. Intorno un silenzio divertito e curioso, papà - dice - annunciami che devo cantare.

E' cominciato così, il bisogno di di capire cos'è che, passo dopo passo, ci rende quello che siamo.
L'urgenza di raccontare prende alla gola, assieme al bisogno di mettere ordine tra le parole che salgono miste alle suggestioni portate da mani che perquisiscono corde e tasti alla ricerca di note da fissare sul nastro di un pentagramma che gira. Un unico
lunghissimo piano sequenza che ci accompagna, senza che il regista smetta mai,
neppure per un istante, di chiedersi se a poco a poco il gioco abbia ingoiato la realtà, e se guardando nel suo interno sia ancora in grado di capire  "quale sia l'immagine e quale la persona, quale il volto, quale l'icona".

Questo e molto altro è Claudio.

Un unico orizzonte senza confini, nel quale note e parole si inseguono sul rigo musicale della coscienza, chiavi delle mille stanze di questo "vecchio albergo", metronomo del passo incerto con cui attraversiamo il tunnel del tempo.
Il giardino nel suo ordine disordinato dei pensieri ospiterà nuovi colori, nuove forme, nuovi odori e mille altre domande, per capire che quei segni e quei suoni non ci hanno attraversato invano.



Gli anni '50 e '60 Maggiori informazioni
1951
Nasce a Roma, il 16 maggio.

1965
Partecipa ad un concorso di voci nuove del suo quartiere (Centocelle).

1966
Prima esibizione professionale, in un teatro periferico di varietà, per una paga di 1.000 lire.

1967
Scrive una suite musicale su una poesia di E. A. Poe, "Annabel Lee". Primo provino con la RCA.

1968
Compone le sue prime canzoni, tra cui "Signora Lia" e "Interludio".

1969
Primo contratto discografico con la RCA.

Chiudi


Gli anni '70 Maggiori informazioni
1970
Partecipa al "Disco per l'Estate" con "Una Favola Blu", il suo primo 45 giri. Realizza il primo album, "Claudio Baglioni", arrangiato da Ruggero Cini, prodotto da Antonio Coggio.

1971
Vince il "Premio della Critica" al Festival Internazionale di Sopot (Polonia). Secondo album, "Un Cantastorie Dei Giorni Nostri".

1972
Canta le canzoni della colonna sonora del film "Fratello Sole, Sorella Luna", di Franco Zeffirelli. Scrive "Bonjour La France", che interpretata da Rita Pavone raggiunge il primo posto nelle classifiche francesi. Tour in Polonia. Esce il terzo album, "Questo Piccolo Grande Amore", arrangiato da Tony Mimms, al primo posto in tutte le classifiche.

1973
Primo tour italiano. Pubblica il quarto album, "Gira Che Ti Rigira Amore Bello".

1974
Lavora a Parigi con Vangelis per l'album "E Tu...". Il disco, oltre che in Italia, raggiunge il primo posto anche nelle classifiche sudamericane. Vince il Festivalbar.

1975
Registra il sesto album, "Sabato Pomeriggio", arrangiato da Louis Enriquez Bacalov. L'album scala le classifiche spagnole e sudamericane. Suona e canta "Poster" con Astor Piazzolla. Tour in Argentina, Brasile, Perù, Venezuela, Messico.

1977
Esce l'album "Solo", realizzato con Toto Torquati. Tour negli Stati Uniti e Canada. Tour estivo negli stadi. Si conclude il contratto RCA.

1978
Firma un nuovo contratto con la CBS. Esce l'ottavo album, "E Tu Come Stai", realizzato in Francia (Chateau d'Herouville) con Ruggero Cini e Rodolfo Bianchi.

1979
Realizza e promuove a Parigi la versione in francese di "E Tu Come Stai". Segue un lungo tour nei teatri italiani.Chiudi


Gli anni '80 Maggiori informazioni
1980
Presenta "E Tu Come Stai" in Spagna. Tour in Cecoslovacchia e Jugoslavia.

1981
Esce "Strada Facendo", nono album, registrato tra Oxford e Londra con Geoff Westley. Tour nei palazzi dello sport.

1982
Compone e registra il brano "Avrai" per la nascita del figlio. Parte il tour "Alé-oo", che totalizza un milione di spettatori: due concerti speciali all'Arsenale di Venezia, su una piattaforma galleggiante, e a Piazza di Siena (a Roma), con 150.000 persone.

1983
Il doppio album live "Alé-oo" vende oltre un milione di copie.

1984
Un concerto tutto acustico e per la prima volta da solo all'Arena di Verona.

1985
Cantando dal vivo durante il Festival della Canzone Italiana di Sanremo, ritira il premio per la "Canzone del Secolo", assegnato dal pubblico italiano a "Questo Piccolo Grande Amore". Esce "La Vita E' Adesso", undicesimo album, arrangiato da Celso Valli, un disco che rimane in classifica per 18 mesi, con 1.200.000 copie vendute. Il tour "Notte di Note" parte da Cagliari, per finire dopo 54 date a Roma, in un doppio concerto per 80.000 persone: è il primo concerto trasmesso in diretta dalla televisione. Esce "Notti di Note", il primo libro ufficiale dedicato a Claudio Baglioni. Primo videoclip con la regia di Gabriele Salvatores.

1986
Inizia da Lecce il tour "Assolo", con una singolare performance di tre ore in cui suona tastiere, chitarre e percussioni collegate in MIDI, missate da Pasquale Minieri. Esce il triplo album live "Assolo", che vende più di un milione di copie.

1987
Pubblica il libro "Assolo. Non Solo", lungo spartito musicale progettato al computer che riproduce le sue esecuzioni dal vivo. Canta e suona "Uomini Persi" con la "London Symphony Orchestra" diretta dal Maestro Lorin Maazel al Palasport di Bologna.

1988
Inizia la lavorazione del nuovo album negli studi Real World con Pasquale Minieri e Celso Valli. A Torino, durante l'unica tappa italiana del tour di Amnesty International "Human Rights Now", canta dieci sue canzoni, tra cui "Ninna Nanna Di Guerra" con Peter Gabriel, e poi "Chimes Of Freedom" di Bob Dylan, "Get Up Stand Up" di Bob Marley con Bruce Springsteen, Sting, Tracy Chapman, Peter Gabriel e Youssou N'Dour.

1989
Concerto a Londra con Tony Levin, Jerry Marotta, Paolo Gianolio, Walter Savelli. Rinnova il contratto con la CBS, diventata Sony. Chiudi


Gli anni '90 Maggiori informazioni
1990
Dopo due anni di lavorazione, esce "Oltre", dodicesimo album, raccolta di 20 canzoni con ospiti: Pino Daniele, Paco De Lucia, Steve Ferrone, Richard Galliano, Paolo Gianolio, Mia Martini, Manu Katchè, Tony Levin, Oreste Lionello, Didier Lockwood, Youssou N'Dour, Phil Palmer, Danilo Rea, David Sancious.

1991
Suona a sorpresa in alcune discoteche. Poi un concerto itinerante su un camion, nella periferia romana. Al Teatro dell'Opera di Roma canta "Tamburi Lontani" con la Banda dei Carabinieri. Al Palaeur di Roma partecipa a "Insieme Contro La Droga" davanti a 15.000 ragazzi. Due grandi concerti allo Stadio Flaminio di Roma: uno viene trasmesso in diretta televisiva. A Barcellona suona e canta con Montserrat Caballé "Sabato Pomeriggio".

1992
A gennaio parte da Firenze "Oltre Il Concerto", il lungo tour che dopo 51 date e 400.000 spettatori si conclude sempre a Firenze 4 mesi dopo. "Oltre Il Concerto" è molto più di un semplice concerto: accompagnato da una mostra, incontri culturali e seminari, è caratterizzato dalle collaborazioni con giovani musicisti (palchi vengono messi a disposizione degli allievi delle scuole di musica popolare di tutta Italia, alcuni di loro suonano a sorpresa con Claudio Baglioni). A maggio ritorna al Palaeur di Roma di fronte a quindicimila ragazzi delle scuole per un altro concerto di solidarietà. L’annuale sondaggio tra i lettori di "Sorrisi e Canzoni" decreta "Oltre il concerto" miglior tour. Il 21 maggio parte la continuazione estiva della tournée che prende il nome di "Assieme, sotto un cielo mago" alla quale assistono oltre 200.000 spettatori; John Giblin sostituisce Tony Levin al basso, il palco offre una scena su tre fronti. Il 15 luglio esce "Assieme (oltre il concerto)", 14 canzoni registrate dal vivo durante la tournée e trattate con il nuovo sistema digitale olotonico Roland Space Sound. Il 28 Settembre prende il via "Ancorassieme", l'ultima parte del tour, che si sviluppa in un giro di dieci concerti organizzati da Franco Novelli, dopo il quale esce un album live dallo stesso titolo, che conclude trionfalmente un anno di concerti.

1993
Inizia la preparazione del nuovo album. A settembre "Concerto contro la mafia", "Giù la maschera" a Palermo dopo l'uccisione dei giudici Falcone e Borsellino e delle loro scorte. In ottobre, nell'ambito del progetto "Musica e Mondo giovanile", partecipa insieme ad Antonino Caponnetto, Salvatore Borsellino, Maria Falcone e Giuseppe Costanza all'assemblea organizzata dagli studenti dell'ITCC Pasini di Schio.

1994
Claudio Baglioni è ospite del "34° Festival Internacional de la Cancion de Viña del Mar" (Chile). Compone e canta "Acqua Nell'Acqua", la sigla dei VII Campionati del Mondo di Nuoto. Il secondo brano presentato è una struggente versione del brano "Nel blu dipinto nel blu" di Domenico Modugno.

1995
Il 23 settembre inizia il "Tour Giallo" a Castelluccio di Norcia. Per una settimana Claudio Baglioni gira con un gruppo di musicisti su un camion giallo ed esegue dei "concerti-blitz" a sorpresa nelle piazze e nelle strade dell'Italia Centrale presentando nelle due ore di spettacolo in anteprima assoluta il brano Hit del nuovo album "Io sono qui", che esce il 28 settembre totalizzando nel primo week-end di vendita 300.000 copie. Il 28 ottobre Claudio Baglioni vara CLAB, l’Associazione Artistico Culturale che nel giro di pochi anni raggiungerà un altissimo numero di iscritti (oltre 17.000) e con la quale nasceranno iniziative particolari ed assolutamente inedite, come raduni, videocassette e cd, solo ed esclusivamente per gli associati. Il 2 novembre il videoclip di "Io sono qui", un cortometraggio di oltre 7 minuti diretto da Carlo Sigon, viene presentato in anteprima nazionale su Canale 5: l'audience raggiunge un picco di oltre 7.000.000 di telespettatori.

1996
Il 23 gennaio parte da Verona il "Tour Rosso", ribattezzato dagli addetti ai lavori "il tour dei record", che dopo 49 concerti con tutto esaurito ed oltre 450.000 spettatori in 3 mesi si conclude a Firenze il 26 aprile; per la prima volta Baglioni si esibisce con la teatralità e la fantasia dell’immagine unendo ai musicisti una compagnia di performers danzanti. Nell'ambito di Antennacinema Media è ospite della manifestazione "Gli incontri di Bruno Voglino". Riceve il Premio Roma Europea. Claudio Baglioni - con un gruppo di musicisti composto da Paolo Costa, Paolo Gianolio, Gavin Harrison, Danilo Minotti, Danilo Rea, Elio Rivagli e Walter Savelli - riparte il 12 settembre ad Acquatica (Milano) sul camion debitamente dipinto per il "Tour Giallo elettrico", che si conclude dopo 14 concerti il 28 settembre a Nettuno (Roma). In qualità di ambasciatore artistico della FAO partecipa il 27 ottobre al World Food Day Concert tenutosi a Roma; la sigla "Koinè" è una sua composizione per l'avvenimento sociale. Il 22 novembre esce il live "Attori e Spettatori" seguito il 5 dicembre dall'home video "Baglioni nel rosso". Il viaggio televisivo durante il mese di dicembre comprende uno "Speciale Piper Club" di Roma per proporre la nuova versione di Q.P.G.A. nel luogo che aveva visto quasi trent’anni prima il debutto della versione del '72. Segue un secondo Speciale TV "RAI 2" dedicato all’attività artistica dell’anno trascorso curato dal regista C. Pierleoni, ed una serie di partecipazioni televisive: "Stelle di Natale", "Carramba che sorpresa", "Buona Domenica", "Il derby del cuore", "Regalo di Natale" e il "Concerto di Natale" eseguito nella sala Nervi del Vaticano. L'anno si conclude con il videoclip di "Noi no (noi mai più)", trasmesso su RAI 2 la sera del 31 dicembre.

1997
Da fine gennaio a fine febbraio co-concduce con Fabio Fazio il varietà "Anima Mia" di RAI 2. La trasmissione (una evocazione nostalgico-emotiva degli anni Settanta) riscuote un grandissimo successo e viene nominato "programma dell’anno". Il 15 Maggio asce il cd "Anime in Gioco", una entusiasmante e divertente rielaborazione dei brani cover eseguiti nel programma "Anima Mia".

1998
Il 26 gennaio tiene un concerto di beneficenza al Teatro Augusteo di Napoli a favore della comunità carceraria minorile "I ragazzi di Nisida". A maggio esce il volume "C’era un Cavaliere bianco e nero" (edito da Mondadori), un libro fotografico commentato da Claudio Baglioni, Guido Tognetti e Alessandro Dobici, che raccoglie immagini e momenti dei lunghi tour, insieme alle emozioni, agli appunti e le radici poetiche del suo linguaggio musicale. In seconda serata su RAI 2 viene trasmesso il cortometraggio di 45 minuti dal titolo suggerito dal libro appena pubblicato: una storia antologico-romantica, realizzato a Santa Severa. Dal 18 maggio al 18 luglio conduce su RAI–Radio 2 il programma "Mezzogiorno con". A giugno esce il cd "Da me a te" contenente la canzone composta in occasione del centenario della F.I.G.C. (Federazione Italiana Gioco Calcio), insieme ad undici armonizzazioni e ambientazioni musicali, ciascuna a sottolineare i diversi aspetti della particolare forma di osmosi e contaminazione reciproca che unisce calcio e quotidianità. Esce il videoclip" Da me a te", trasmesso su RAI 2 in assoluta anteprima. 6 giugno, Stadio Olimpico di Roma, per la prima volta concesso per la sua completezza: Baglioni presenta "Da me a te", uno spettacolo unico, irripetibile, geniale. Il "Tour degli stadi". Una replica a Roma (7 Giugno) e poi Milano, Palermo, e Napoli, per oltre 400.000 spettatori. Dalla città allo stadio, una serie di piccoli eventi, incontri, sorprese, manifestazioni, apparizioni, musica e parole, che rendono il tour uno dei più grandi avvenimenti dell’ultimo decennio. Due dirette televisive (Roma e Milano) con un pubblico di oltre 10.000.000 di ascoltatori. A seguito del clamoroso successo del "Tour degli stadi" esce il triplo album dal vivo "A-Live", un’antologia dal vivo contenente il nuovo brano scritto appositamente per l’ultima data dello spettacolo a Napoli "Arrivederci o addio". Il 6 Ottobre partecipa alla prima trasmissione del programma TA RA TA TA, in onda su RAI1 in diretta da Bologna, presentata da Enrico Silvestrin. Esegue con la band alcuni brani del suo repertorio e duetta insieme a Lucio Dalla sulle canzoni "Hanna" e "Domani mai".

7 Giugno 1999
Teatro dell’Opera a Roma. "Loro sono là". Claudio Baglioni in forma totalmente acustica "piano chitarre e voce" esegue un concerto di beneficenza a favore dei" bambini dei Balcani". Lo spettacolo si snoda attraverso un viaggio sonoro con un repertorio inconsueto. Brani meno conosciuti del suo repertorio riarrangiati per l’occasione, tra cui la canzone che da il titolo alla manifestazione.

12 Giugno 1999
Quinto Raduno Clab a Cinecittà. Sette ore e mezzo di spettacolo tra le scenografie della città del cinema. Claudio suona con gruppi romani dai diversi stili musicali: Overcrossing, Figli delle stelle, Travagnin/ Buffa, Cornetti caldi, Il tempio e i mercanti, Erredieffe, Chiodofisso (quest’ultima band capitanata dal figlio Giovanni) per poi proseguire con un gioco di nomination delle sue canzoni filologicamente paragonate a tematiche cinematografiche, per gli Associati a Clab. Circa quattromila persone accorse da tutta Italia.

30 Ottobre 1999
Il 30 Ottobre 1999 organizza un'iniziativa unica per presentare in assoluta anteprima il nuovo disco Viaggiatore sulla coda del tempo. Con un manipolo di entusiasti collaboratori e giornalisti si sposta con un aereo nella tratta Firenze - Milano - Napoli - Catania - presentando, parlando, raccontando e cantando le 12 canzoni presenti nel disco in quattro Hangar negli aereoporti delle quattro città. Il tutto nello stesso giorno, partendo alle ore 9.00 a Firenze per riatterrare a Roma nella notte del giorno stesso.

31 Ottobre 1999
Il 31 Ottobre 1999 al Palaghiaccio di Marino (Roma) presenta davanti a oltre 6000 iscritti all'Associazione artistico culturale Clab l'album " Viaggiatore sulla coda del tempo " aggiungendo una performance inedita di canzoni eseguite alla chitarra inerenti al tema del " Viaggio " scritte nel corso del suo percorso artistico. (In viaggio - w L'inghilterra - Io una ragazza e la gente - Cincinnato e Via)

Novembre 1999
Nel mese di Novembre 1999 partecipa in collaborazione con Fabio Fazio (Rai 2) al programma di 5 puntate " L'ultimo valzer ", trasmissione innovativa sugli oggetti e le emozioni da portare nel nuovo secolo. Presenta in anteprima con musicisti e danzatori il singolo " Cuore di aliante " dell'album ancora in lavorazione " Viaggiatore sulla coda del tempo ". In ogni puntata esegue con personaggi della storia musicale nazionale e internazionale duetti di grandissimo valore artistico ( Sting - Art Garfunkel - Al stewart - Antonello Venditti - I Pooh - Lucio Dalla - etc) e crea inoltre un contrappunto musicale con i giovani della canzone italiana (Carmen Consoli - Irene Grandi - Alex Baroni - Samuele Bersani - etc)

12 Novembre 1999
Esce il 12 Novembre 1999 l'album " Viaggiatore sulla coda del tempo " un disco dalle sonorità ricercate, e dalle atmosfere tinteggiate per ognuno dei 12 brani presenti nel disco, che narrano la storia del " Viaggiatore ". Il disco realizzato tra L'Italia e gli Stati Uniti (S. francisco) vede come arrangiatori dei brani lo stesso Baglioni, Corrado Rustici, Paolo Gianolio. Il disco viene prenotato da oltre trecentomila persone e nel giro di neppure un mese dall'uscita raggiunge le 600.000 copie, ottenendo un consenso di pubblico e critica clamoroso.

17 Dicembre 1999
Il 17 Dicembre, riarrangiando il brano hit " Cuore di aliante " aggiungendo un prologo e un finale di percussioni e ritmica, utilizzando un cast di oltre 22 persone (band + danzatrici + percussioniste) partecipa in qualità di super ospite alla trasmissione " Carramba che fortuna " ottenendo un odience di oltre 13 milioni di telespettatori.

31 Dicembre 1999
Roma 31 Dicembre 1999 a P.zza S. Pietro, davanti a circa 200.000 spettatori in diretta televisiva su Rai 1 (mondovisione) partecipa all'ultima notte dell'anno, presentando 6 brani del suo repertorio. - La vita è adesso - Strada Facendo - Ninnananna Nannaninna - Noi no - Fratello sole sorella luna (in coppia con Filippa Giordano) una versione delicatissima pianoforte e voce di " Ave Maria " sempre con la Giordano, - Oh happy day con il gruppo " Harlem Gospel Singers - una toccante interpretazione di - Avrai - eseguita davanti al Santo Padre e conclude con una riarrangiata " cuore di aliante " con band e gruppo di zampognari.Chiudi


Gli anni '00/'02 Maggiori informazioni
15 Marzo 2000
parte da Firenze la nuova tournee " Il viaggio tour 2000 " uno spettacolo tecnologico basato sull'effetto della luce e la tecnologia virtuale dei laser (proiezioni e disegni) con movimenti di grandi stanze in tela, palco essenziale al centro e otto danzatrici.Uno show di oltre tre ore e un quarto presentato in 47 città d'italia con oltre 370.000 spettatori. Repliche in ogni città e il tutto esurito in ogni luogo, meritandosi dalla critica l'appellativo de " il tour dei record " Si conclude a Zurigo il 22 Giugno 2000. Realizza 4 video clip - Cuore di aliante - Stai su - Hangar - Si io sarò - per la regia di Duccio forzano - Alberto Cutroneo e Cosimo Alemà e i soggetti scritti da Guido Tognetti.

13 Agosto 2000
parte con il nuovo tour - Sogno di una notte di note - nell'anfiteatro di Pompei, con uno spettacolo unplugged di circa tre ore di parole e musica. I brani riarrangiati completamente in versioni di grandissima e toccante emozione vengono presentati in un viaggio attraverso il sogno e il racconto della musica nei più importanti anfiteatri romani e greci d'Italia, per un totale di 29 date, ottenendo un ampissimo consenso da parte del pubblico e della critica. Il tour si conclude il 22 Settembre a Lucca dopo aver toccato luoghi come L'anfiteatro di Taormina, Verona, Paestum, La valle dei templi, Ostia antica, Ferento, etc.

23 Settembre 2000
partecipa alla trasmissione televisiva " Vota la voce " - canale 5 - Vincendo due telegatti, uno per il miglior disco dell'anno e uno come miglior tour. Presenta tre brani dal vivo davanti al pubblico gremito nella p.zza di Arezzo in diretta tivù. Cuore di Aliante - Stai su - e una particolarissima versione unplugged di - Strada Facendo -

31 Dicembre 2000
Capodanno in Piazza del Duomo a Milano. Oltre 200.000 partecipanti che affollano la piazza e le vie circostanti assistono all'esibizione dell'artista romano. Concerto con i fidi musicisti tra cui Danielo Rea, Paolo Gianolio e Gavin Harrison, dai ritmi serrati ed elettrici legati ai brani più vibranti ed energici dell'artista, per l'occasione riarrangiati in ritmi serrati da adrenalina pura. Cuore di aliante - via - quanto ti voglio - domani mai etc. Rai 1 trasmette alcuni collegamenti dalla piazza milanese toccando punte di ascolto superiori a 9 miloni di telespettatori.

15 Gennaio 2001
Firma in collaborazione con la Casale Bauer la chitarra Stratocaster posta in vendita in limited ediction, devolvendo parte del ricavato alla ANT (associazione nazionale tumori)

5 Febbraio 2001
Vince il premio " internet winner " offerto dalla F.I.M.I. nella trasmissione Italian Music Awards come Artista più votato e visitato del web. Il sito Baglioni.it raggiunge apici di contatti di oltre 17 milioni di navigatori virtuali al mese.

2 Maggio 2001
Parte il tour - Incanto " tra pianoforte e voce " nel teatro Ventidio Basso di Ascoli. Per la prima volta in tutta la sua carriera, Baglioni si esibisce da solo in un concerto di oltre 3 ore, accompagnato soltanto dal pianoforte a coda. Con una scena semplicissima dedicando spazio e attenzione soltanto alla musica, scaldata dagli oggenti illuminanti costruiti da Enzo Catellani, con la regia teatrale di Pepi Morgia, Baglioni presenta uno spettacolo antipico, cantando brani mai presentati nei nelle tournee precedenti, come - stelle di stelle - lacrime di marzo - il sole e la luna - ti amo ancora - ora che ho te, etc. con una versione " vocale " di Buona fortuna " eseguita senza nessuna assistenza elettronica, da scatenare ogni volta nel pubblico presente una standig ovation di oltre 3 minuti di applausi ininterrotti. La tournee partita in sordina, per volontà dello stesso artista, ha girato l'intero paese per un totale di 38 date, vistiando città e teatri di assoluto prestigio e mai concessi alla musica pop, come Il - Massimo - di Palermo, e - l' Opera - di Roma o il - Malibran - di Venezia. Un tour dal - tutto esaurito - con la vendita di biglietti terminata a ogni botteghino dei teatri nel giro di poche ore. Una tournee emozionante, forte, intensa, segnata da esecuzioni toccanti e di prestigio, raccordate da racconti a volte ironici a volte intimi del passato di Claudio e del suo rapporto tra pianoforti e voce.

17 novembre 2001
Per la prima volta in Italia, viene varata l'iniziativa di porre in vendita sul sito www.claudiobaglioni.it (nello store dedicato all'artista) 36 brani estratti dai concerti di - InCanto tra pianoforte e voce - scaricabili in Mp3. In allegato era possibile avere tutti i testi delle canzoni, le fotografie inedite e le copertine del disco realizzabile direttamente dalla propria postazione internet.

dal 20/12/01 al 31/03/02
"InCanto tra pianoforte e voce" eseguito al Teatro S.Carlo di Napoli, concesso per la prima volta a un concerto di musica leggera, viene trasmesso sull'emittente televisiva Tele+

5 Gennaio 2002
Teatro Petruzzelli di Bari.

8 luglio 2002
Dopo il grande successo avuto con l'operazione Mp3 relativa ai brani di InCanto, a grandissima richiesta viene pubblicato il cofanetto triplo contenente 36 canzoni, disponibile solo e unicamente sul sito - www.claudiobaglioni.itChiudi


Il 2003 Maggiori informazioni

19 Febbraio 2003
Annunciate a sorpresa 8 date nei principali stadi italiani, per uno spettacolo senza precedenti. Dopo cinque anni da "Da Me A Te" Claudio Baglioni torna a esibirsi in grandi spazi. Debutto il 14 di giugno ad Ancona nello stadio del Conero, e chiusura il 12 di Luglio a Catania nello Stadio Massimino.

29 Aprile 2003
Vincenzo Mollica, con un ampio servizio all'interno del TG1 presenta in assoluta anteprima "Sono Io", primo singolo del nuovo album ancora in lavorazione.

10 Maggio 2003
Rai Uno dà il via a tre speciali dell'artista "Baglioni Live Story". Venti minuti ogni puntata (Il Cammino - Il Cuore - Il Canto) per raccontare tutti i più grandi successi Live, dallo storico tour "Ale-òò" del 1982 con le riprese di Piazza di Siena per arrivare alla tournee "InCanto - Tra Pianoforte E Voce". Le puntate (10 - 17 - 24 Maggio) curate e realizzate da Guido Tognetti , raggiungono un grandissimo successo di pubblico e di audience televisivo.

15 Maggio 2003
Partecipa come ospite alla serata dei Telegatti, consegnando il premio a Ombretta Colli e Dalia Gaberscik rispettivamente moglie e figlia del noto cantautore Giorgio Gaber, da poco scomparso.

16 Maggio 2003
Viene collocato davanti al Campidoglio di Roma, il MotorHome ACI, con all'interno una grande mostra fotografica inedita dell'artista e l'ascolto in anteprima di tutte le canzoni del nuovo album prossimo all'uscita. Sul sito www.Baglioni.it è possibile ascoltare i brani ancora inediti dell'album, con un'operazione mai fatta in Italia, denominata - Trailer Songs -.

22 Maggio 2003
Partecipa alla prima puntata Speciale di Zelig in prima serata su Canale 5 condotta da Claudio Bisio e Micelle Hunziker. Esegue al pianoforte "Mille Giorni Di Me E Di Te", , gioca in un duello di chitarre con Claudio Bisio e suona per la prima volta dal vivo un estratto del brano "Sono Io". La trasmissione viene seguita da oltre 14 Milioni di telespettatori.

23 Maggio 2003
Esce "Sono Io - L'Uomo della Storia Accanto". Si pone immediatamente al primo posto nelle classifiche nazionali e dopo soli sette giorni dall'uscita è già disco di platino con oltre 150.000 copie vendute. La presentazione dell'album avviene alla libreria Feltrinelli di Milano a mezzanotte del giorno precedente all'uscita, davanti a circa migliaia di persone entusiaste accorse da tutta Italia.

13 Maggio 2003
Esce "A tempo di musica" - il secondo volume fotografico di Claudio Baglioni, curato da Guido Tognettii che segue dopo circa 6 anni il precedente libro - C'era un cavaliere bianco e nero -. Il libro contenente oltre 300 immagini inedite in 151 pagine, racconta tra scritti e fotografie, il viaggio dell'uomo e dell'artista attraverso gli scatti di Alessandro F. Dobici, tutti i percorsi musicali realizzati dal 1998 al 2003.

14 giugno 2003
Parte il grande spettacolo live, ideato da Claudio Baglioni, Pepi Morgia e Luca Tommassini. 14/06 Ancona Stadio del Conero 19/06 Milano Stadio San Siro 23/06 Padova Stadio Euganeo 27/06 Firenze Stadio Artemio Franchi 01/07 Roma Stadio Olimpico 05/07 Napoli Stadio San Paolo 08/07 Bari Stadio Arena Della Vittorio 12/07 Catania Stadio Massino Con un palco di oltre 1200 metri quadri denominato - Il Ponte - 300 performers, 34 ballerini 40 elementi d'orchestra e 6 tra i più grandi musicisti, lo spettacolo si sonda per una durata superiore alle 3 ore, sulle note di tutti i più grandi successi musicali, e la presentazione di 5 dei nuovi brani del disco appena uscito. Le coreografie di Luca Tommassini si miscelano alle note di Baglioni, che danno vita a una sorta di - grande Musical moderno - con costumi, danze, acrobati, sorprese, e la vitalità di un'immagine coreografica d'impatto, costituita da 300 performers (diversi di città in città) che si esibivano sull'intero perimetro dello spazio verde del campo da gioco e sull'immenso palco. Un'ulteriore grande novità, era l'ospite a sorpresa che dettava con Claudio in ogni città. Andrea Bocelli - Laura Pausini - Gianni Moranti - Biagio Antonacci - Renato Zero - Roberta Capua - Pino Insegno - Enrico Brignano -Leonardo Pieraccioni - Fabrizio Frizzi - Teo Mammuccari - Clarissa Burt - Neri per caso - Ron - Filippa Giordano.

16 Luglio 2003
Piazza di Spagna - Roma, partecipa alla trasmissione in diretta, presentata da Jerry Scotti - Donna sotto le stelle -. Esegue i brani - tutto in un abbraccio - e - Sono io - accompagnato coreograficamente da tutti i performers e i ballerini del megashow appena concluso. Lungo la scalinata con una chitarra, ricorda tutti i primi brani composti negli anni 70, tra cui W L'inghilterra, Porta Portese, Signora Lia, etc.

20 Luglio 2003
Riceve il Premio Lunezia 2003 al Valor Letterario ad Aulla (Ms), per i testi contenuti nell'ultimo album "Sono Io - L'Uomo della Storia Accanto", e un premio alla carriera come miglior autore. Si esibisce al pianoforte, davanti a una piazza stracolma di pubblico, suonando Avrai, Mille giorni di te e di me, Tutto In Un Abbraccio,e un lunghissimo e articolato Medley con tutti i suoi più grandi successi.

23 Settembre 2003
O' Scia' Sulla suggestiva scenografia naturale della spiaggia della Guitgia dell'isola di Lampedusa, Claudio Baglioni si è esibito davanti ad un pubblico di 5000 persone, eseguendo i brani più famosi del suo repertorio e concludendo la serata con una interpretazione al pianoforte di "Volare" di Domenico Modugno.

16 settembre 2003
"Tutti a Scuola" in diretta su Rai Uno dal Vittoriano a Roma, in occasione della riapertura dell'anno scolastico, con il Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azelio Ciampi presentato da Fabrizio Frizzi, Claudio esegue alcuni brani con pianoforte e orchestra.

19 settembre 2003
"Tutto in un Abbraccio" in onda su canale 5 in prima serata il concerto registrato il 1 luglio allo Stadio Olimpico di Roma, regia televisiva di Roberto Cenci.

29 settembre 2003
"Facciamo Storie". Dagli studi di Rai Radio Uno conduce Vito Cioce, ospite Claudio Baglioni.

7 ottobre 2003
"Serata con...Claudio Baglioni" su Radio e Video Italia. Esibizione acustica (pianoforte e chitarre) tra parole e canzoni nel racconto di trentenni di storia musicale

8 ottobre 2003
"La Fabbrica del Sorriso". In onda su Canale 5 conduce Claudio Bisio. Tra gli ospiti Claudio Baglioni che gioca con il conduttore esibendosi in una simpatica gag ed esegue il brano - Mai più come te -

9 ottobre 2003
"Play It" Rete All Music. Intervista di 60' a Claudio, con accenni musicali e canzoni acustiche tra le quali - mai più come te .

25 ottobre 2003
"Torno Sabato e Tre" Giorgio Panariello Rai 1 presenta Baglioni che esegue oltre che a un brano tratto dall'ultimo album uscito - l'uomo della storia accanto - un duetto con Gianni Morandi - Poster e Un mondo d'amore -

1 novembre 2003
"Mono" Reta All Music. Monografia dedicata a Claudio Baglioni

10 novembre 2003
speciale puntata monografica dedicata a Claudio dal titolo "Strada Facendo" al Maurizio Costanzo Show

11 novembre 2003
concerto registrato dopo la puntata di "play it" su reta all music, durata 60'

13 novembre 2003
Palasport di Genzano. Presentazione del nuovo Tour Crescendo 2003/2004 e della nuova Band

21 novembre 2003
Torino, Mazda PalacePrende il via. La prima parte del tour " Crescendo ". Uno concerto di oltre tre ore e un quarto, con grandi innovazioni tecniche e spettacolari. Pedane mobili, 3 palchi in verticale suddivisi in tre temi : Cantina - Soggiorno - Terrazzo, con a seguire uno show vivacissimo dalle fortissime emozioni. Lo spettacolo scritto da Claudio Baglioni - Guido Tognetti - Pino Chido - Mario Zumpano e Claudia Pacchiotti, registra il tutto esaurito in ogni città, per un totale di 56 concerti e oltre 350 mila spettatori.

22 novembre 2003
ospite alla trasmissione "Che tempo che fa" in onda su Rai Tre condotta da Fabio Fazio

20 dicembre 2003
9° Raduno Clab al Palaghiaccio di Marino - momenti acustici con brani estratti da un repertorio inconsueto e canzoni elettriche eseguire con la band del tour.

21 dicembre 2003
"Concerto per Antea". Dall'Auditorium di Santa Cecilia in Roma, Claudio Baglioni si esibisce in un concerto di beneficenza per l'Associazione Antea, con pianoforte chitarra e tastiera.

Chiudi


Il 2004 Maggiori informazioni
6 gennaio 2004
"Torno Sabato e Tre" ultima puntata. Seconda partecipazione di Claudio Baglioni alla trasmissione di Rai Uno condotta da Giorgio Panariello

28 gennaio 2004
"Striscia la notizia" sketch con il mago Casanova registrato il 17 gennaio prima del concerto di Casalecchio Di Reno (BO).

6 febbraio 2004
al Maurizio Costanzo Show: Alessandro incontra Claudio

16 febbraio 2004
in diretta su RTL 102,5 dal Classico Village di Roma concerto di Claudio Baglioni che segue un repertorio inconsueto con solo voce e chitarre, al termine della registrazione del programma, Claudio si trattiene con il pubblico presente a cantare brani estratti da un repertorio a richiesta, eseguendo anche canzoni romane mai proposte dal vivo

22 febbraio 2004
"Speciale TG1". Dal palasport di Caserta Vincenzo Mollica intervista Claudio Baglioni per uno speciale di 1 ora ca. in onda su Rai Uno in seconda serata

25 febbraio 2004
In diretta su Rai Due dal Palalottomatica Claudio Baglioni è ospite della trasmissione "Grazie Alberto" in omaggio all'attore romano scomparso un anno fa Alberto Sordi

01 marzo 2004
breve intervento telefonico di CB alla trasmissione "Libero" di Rai Due condotta da Teo Mammuccari

27 marzo 2004
Sky News Tg 24 "Speciale Crescendo Tour" 60'

25 aprile 2004
"Livigno Ice Party" tra le nevi immacolate di Livigno, Claudio esegue un concerto dall'itinerario musicale intenso e molto boccheggiante davanti a un pubblico entusiasta e intervenuto da ogni parte d'Italia

15 maggio 2004
Rai 1 "Stasera Pago Io Revolution" Conduce Fiorello. Claudio gioca con il conduttore eseguendo una gag sul brano - Porta portese - canta " Adesso tu " di Eros Ramazzotti - una giocosa edizione de - Il clarinetto - di Renzo Arbore, un medely in strada con le sue migliori canzoni, e una splendida versione di Renato Zero del brano - i migliori anni della nostra vita.

19 maggio 2004
"Nel nome del Cuore". In occasione del 750mo anniversario della consacrazione della Basilica di San Francesco, ospiti Claudio Baglioni, Fiorella Mannoia e Ron. La serata trasmessa giovedì 27 maggio su Rai Due in seconda serata. Claudio esegue oltre a brani classici del suo repertorio come - Strada Facendo - Avrai - e - La vita è adesso, anche brani più ricercati come - fratello sole e sorella luna - con l'orchestra e il coro, una struggente versione di - buona fortuna - al pianoforte e la " mai cantata " - preghiera semplice - estratta dalla colonna sonora del film di Franco Zeffirelli del 1971 - fratello sole e sorella luna - dedicato alla storia di S.Francesco.

28 Maggio 2004
Partecipa alla - Partita del cuore – A Firenze in un incontro tra Musicisti Italiani contro i musicisti Inglesi con il risultato finale di 10 a 10. La partita in beneficenza è stata a favore dell’ Emergenza Bambini. Baglioni partecipa in qualità di allenatore della squadra cantanti italiani. Tra gli stranieri presente anche Rod Stewart

01 giugno 2004
Claudio Baglioni è stato ospite nella trasmissione – Fratelli D’Italia – condotta da Milly Carlucci, in occasione del Compleanno della Repubblica Italiana. Accompagnato dall’orchestra Rai ha eseguito un medley con tutti gli incisi dei suoi hit storici, da Questo piccolo grande amore a Sono io.

25 giugno 2004
Partecipa come ospite al Festival delle isole Tremiti organizzato e condotto da Lucio Dalla, con il quale esegue alcune canzoni in duetto

23 – 24 – 25 Settembre 2004
O’scià - Il secondo anno Claudio Baglioni, nella veste di ideatore, organizzatore e direttore artistico, ha invitato sul palco della spiaggia della Guitgia grandi nomi del mondo della musica e dello spettacolo che hanno aderito all’iniziativa con entusiasmo partecipando alle tre serate del 23, 24 e 25 settembre. Si è creato così un clima di festa senza dimenticare lo scopo principale della manifestazione: portare all’attenzione delle Istituzioni, dei media e dell’opinione pubblica un argomento delicato come quello dell’emergenza immigrazione, attraverso il linguaggio universale della musica.Nel 2004 hanno partecipato, insieme a Claudio Baglioni, Baraonna, Luca Barbarossa, Simona Bencini, Edoardo Bennato, Enrico Brignano, Massimo Bubola, Luca Carboni, Niccolò Fabi, Eugenio Finardi, Irene Grandi, Enzo Iacchetti, Pino Insegno, Rosa Martirano, Andrea Mirò, Nek, Max Pezzali, Ron, Enrico Ruggeri, e Mario Venuti.

14 – Dicembre – 2004
Concerto di beneficenza organizzato con il patrocinio di Roma dal titolo – ValeunPerù – per l’associazione “ Amici Operazione Mato Grosso “ che si impegna a mandare fondi alle missioni in America Latina, al Teatro Brancaccio di Roma. Baglioni partecipa in qualità di ospite insieme ad altri artisti, Pino Insegno, Roberta Lanfranchi, Paola Cortellesi, Rosa Martirano, creando uno spettacolo di canzoni dall’alto valore simbolico e coinvolgendo gli altri artisti in duetti ed intersecazioni di musica e parole.

18 Dicembre 2004
Piazza del duomo a Milano, grande concerto per celebrare le festività Natalizie con un megapalco posto al centro della piazza del capoluogo milanese. Baglioni presenta il meglio del suo repertorio estratto dai due recenti Tour – Crescendo e Cercando – dal titolo – E festa sia – con i cinque musicisti dell’artista un quartetto d’archi, i Baraonda ai cori e Rosa Martirano come voce solista. In piazza si radunano oltre 150.00 persone per assistere all’evento.

30 Dicembre 2004
Concerto acustico di beneficenza al Teatro Politeama di Palermo per un concerto di chitarra, pianoforte e voce

31 Dicembre 2004
E festa sia – la formula musicale mista con band – quartetto d’archi e cori approda sull’isola Siciliana per festeggia in piazza Politeama a Palermo l’arrivo del nuovo anno. Al Mega Show con palco tecnicissimo in una esplosione di luci e suoni, partecipano oltre 150mila persone Chiudi


Il 2005 Maggiori informazioni

29 Gennaio 2005
Partecipa alla trasmissione di Fabio Fazio – Ma che tempo che fa –

21 Marzo 2005
Partecipa al forum di Assago (Milano) al grande spettacolo di – raccolta fondi – MUSIC FOR ASIA – per le popolazioni colpite dallo tsunami, con una diretta televisiva si Italia 1. Presenta una versione inedita di – Tieniamente – con orchestra e coro di 40 bambini e una versione intensissima ed emozionante de – La vita è adesso.
31 Maggio 2005
Partecipa in qualità di giocatore (nel secondo tempo) allo stadio Meazza (San Siro) di Milano, alla partita del cuore, dove la nazionale cantanti si scontra con il – golden team – la squadra capitanata da Anderiy Schevchenko con campioni di calcio di fama mondiale, come Rui Costa, Gennaro Gottuso, Jury Chechi etc.; anche in questa occasione l’incasso è devoluto tra la fondazione per il Tibet e la fondazione Schevchenko e l’associazione Anima di Milano.

9 Giugno 2005
In occasione dell’uscita del disco in spagnolo per il mercato Ispanico, Baglioni partecipa al programma televisivo TVE –

16 Giugno 2005
E’ stato ospite a Roma della manifestazione organizzata da RNA (Radio Nazionali Associate) in occasione dei trentenni delle emittenti private sul territorio italiano.

2 Luglio 2005
Partecipa alla grandissima manifestazione Musicale LIVE 8 organizzata da Bob Geldof a Roma al circo massimo davanti a quasi un milione di persone. In un grandissimo show con presenti tutti i più grandi artisti della musica italiana, esegue alcuni brani di grande valore simbolico come – Le mani e l’anima – e duetta per la prima volta con Renato Zero ne – il migliori anni della nostra vita – con Antonello Venditti e Alex Britti – Roma Capoccia – con Paola Cortellesi – Avrai – con Laura Pausini – Mille giorni di te e di me –

11 Luglio 2005
Alla grande arena completamente esaurita di Conde Duque, esegue un concerto voce – chitarra e pianoforte con canzoni cantante in lingua spagnola, estratte dall’album pubblicato qualche mese prima e già ai vertici della classifica spagnola

23 – 24 – 25 Settembre 2005
Terza rassegna di O’scià organizzata a Lampedusa, dove ben 33 artisti sfilano sul palco portando la loro testimonianza musicale, in tre giorni di musica e parole sull’isola di Lampedusa.lioni coinvolge e collabora con ogni artista in tre serate, 23-24-25 settembre, aperte a tutti, dal vivo sulla spiaggia della Guitcia a Lampedusa, per riflettere sul drammatico fenomeno dell'immigrazione clandestina, insieme ad alcuni tra gli artisti più rappresentativi del panorama italiano. E' "O’Scià!": Odori, Suoni, Colori d’ Isole d'Altomare, festival-laboratorio permanente, ideato e promosso da Claudio Baglioni, dove musicisti e attori si alternano gratuitamente sul palco, dando vita a duetti, performance inedite, appassionati e appassionanti assoli. Sul palco dell'edizione 2005, insieme a Baglioni hanno cantato : Biagio Antonacci, Luca Barbarossa, i Beati Paoli, Antonio Casanova, Gigi D'alessio, Dennis, Dolcenera, Alberto Fortis, Fabrizio Frizzi, Claudia Gerini, Gianluca Grignani, Heres, Pino Insegno, Roberta Lanfranchi, L'Aura, Luca Madonia, Marco Masini, Gianni Morandi, Morgan, Paola e Chiara, Stefano Picchi, Tiromancino, Povia, Marina Rei, Selim T, Anna Tatangelo, Gianni Togni, Paola Turci, Antonello Venditti.

28 Ottobre 2005
Esce per la casa editrice Einaudi il libro curato da Vincenzo Mollica – Claudio Baglioni – parole e canzoni – che contiene tutti i testi delel canzoni, un dvd intervista con filmati storici, e una serie di commenti scritti da Valter Veltroni, Ennio Morricone, Roberto Cotroneo, Giuseppe Tornatore e lo stesso Vincenzo Mollica

29 Ottobre 2005
Notte bianca di Napoli – piazza del plebiscito – concerto dalle 0,200 alle 0,500 con oltre un milione di presenze, battendo ogni record di partecipazione di pubblico.

3 Novembre 2005
Per la presentazione della nuova raccolta – Tutti qui – si presenta a sorpresa alle 23,00 sulle scalinate di piazza di Spagna imbracciando una chitarra acustica e cantando con i fans i suoi principali successi, poi si reca a piedi al megastore di messaggerie musicali dove trova una folla di pubblico ad attenderlo e firma autografi fino alle 6,10 di mattina.

4 Novembre 2005
esce la prima grande raccolta di canzoni – dal 1967 al 2005 – dal titolo “ Tutti qui – oltre ai più grandi successi di tutto il suo repertorio, nel triplo album Baglioni inserisce tre inediti, tra cui il primo brano scritto nel 1967 – Annabel Lee – estratto da una poesia di Edgar Allan Poe, la primissima versione di Questo piccolo grande amore dal titolo – Ci fosse lei – e la prima canzone scritta per un altro artista (Rita Pavone) – la suggestione – che esportata in Francia vende oltre un milione di copie.

7 Novembre 2005
Un grandissimo concerto all’auditorium di Santa Cecilia, in via della Conciliazione con la Royal Philharmonic Orchestra e la band dell’artista, per una esibizione mista tra il sinfonico e il pop, ottenendo un successo senza precedenti, e presentando brani riarrangiati e suggestivi come – Requiem – Per incanto e per amore – Tamburi lontani – Quei due – etc.

13 Novembre 2005
Partecipa al programma – Ieri Oggi Domani – di Domenica in condotto da Pippo Baudo, eseguendo una lunga intervista con il conduttore, eseguendo alcune canzoni storiche del suo repertorio al pianoforte e il nuovo brano – Tutti qui – Sul finale del programma insieme a Roberto Benigni interpreta con lui il brano – Quanto t’ho amato – il programma è visto da oltre 10 milioni di telespettatori.

13 Novembre 2005
Va in onda su Rai 1 alle 23,00, lo speciale di Vincenzo Mollica – i luoghi di Baglioni – una lunga intervista itinerante per le vie di Roma, che hanno avuto un significato personale e artistico del cantante. Il programma risulta essere un altro record d’ascolti per una – seconda serata - con oltre 2milioni e 500 mila persone che hanno assistito alla trasmissione.

1 Dicembre 2005
Partecipa a un incontro con Elisabetta Mondella, il rettore Renato Guarini e Alberto Asor Rosa, nell’aula magna dell’Università La Sapienza di Roma. Al termine esegue al pianoforte e alla chitarra alcuni brani del suo repertorio tra cui una emozionante versione acustica del brano – Patapan - raramente cantato dal vivo

2 Dicembre 2005
Protagonista del programma di Canale 5 condotto da Enrico Mentana – MATRIX – esegue per la prima volta al pianoforte la sua prima canzone scritta a 15 anni – Annabel lee –

8 Dicembre 2005
Baglioni diventa tedoforo in occasione della composizione dell’inno per i giochi Olimpici invernali Torino 2006 dal titolo – và – e trasporta la Fiaccola olimpica Da piazza Navona a Campo dei fiori a Roma.

17 Dicembre 2005
Firenze – XI raduno Clab – Baglioni presenta tutta la sua storia musicale nell’undicesimo raduno di Clab nel palasport di Firenze invitando amici musicisti, colleghi di lavoro e maestranze varie, per un concerto unico e inedito di oltre 5 ore e mezza. Per la prima volta si ritrovano sul palco tutte le vecchie band di Claudio di tutte le famose tournee del passato. Insieme a loro suonano Stefano Rosso, Renzo Zenobi, Marco Masini, Paolo Vallesi, Walter Savelli, Mariella Nava, Giovanni Baglioni, Susanna Parigi, I Baraonna, Rosa Martirano e molti altri.

18 Dicembre 2005
partecipa alla trasmissione di Fabio Fazio – che tempo che fa – su Rai 3

20 Dicembre 2005
Claudio Baglioni in un grande concerto con l’orchestra di Torino, 40 elementi di coro lirici e 40 cori di bambini, presenta per la prima volta l’inno scritto per i giochi olimpici invernali 2006, al PalaIsozaghi di Torino davanti a oltre 13,000 spettatori.

Chiudi


Il 2006 Maggiori informazioni
10 Gennaio 2006 record di vendite con tre dischi di platino per il triplo box – tutti qui – la prima grande raccolta di successi dal 1967 al 2005

10 Febbraio 2006 Torino – Claudio Baglioni dirige in mondovisione l’orchestra di 60 elementi e il coro lirico che esegue il brano di sua composizione – và – all’inaugurazione dei giochi Olimpici Invernali 2006 di Torino.

8 Marzo 2006 Baglioni scrive e risponde ai lettori della rivista – Grazia – distribuita da Mondadori in una rubrica dal titolo – Storie accanto –

24 Marzo 2006 esce la seconda collezione di successi dal titolo – Gli altri TUTTI QUI –; cofanetto triplo che raccoglie oltre 48 brani (di cui tre inediti e l’inno scritto per i giochi olimpici di Torino 2006 – Và) che si posiziona immediatamente ai vertici delle classifiche italiane

25 Marzo 2006 partecipa alla prima puntata del nuovo programma di Raffaella Carrà – Amore – in onda su Rai uno. Canta insieme a Raffaella le sigle tivù dei programmi anni 70, presenta la nuova versione de – Il nostro concerto – di Umberto Bindi, e termina con una corale –Strada Facendo – Il programma è seguito da oltre 6 milioni di telespettatori

8 Aprile 2006 partecipa al programma di Fabio Fazio – che tempo che fa – (Rai 3) in una puntata speciale dedicata alla sua storia dove presenta nuovi e vecchi brani del suo repertorio, interagendo con Fazio con risposte cantate. Il programma è visto da oltre 5 milioni di spettatori

29 Aprile 2006 concerto di beneficenza nella città di Andria (Bari) , per la costruzione dell’oratorio S.Annibale di Francia.

2 Maggio 2006 record assoluto ottenuto con i due cofanetti tripli – Tutti qui – e - Gli altri Tutti qui – che sono contemporaneamente in classifica nelle prime posizioni di vendita. E’ la prima volta nella storia della musica che un artista raggiunge con due cofanetti tripli un simile successo di vendita.

4 Maggio 2006 partecipa alla trasmissione – La nostra Storia – trasmessa su rai uno, per festeggiare i 25 anni della Nazionale cantanti. Canta con Gianni Moranti – poster – , accompagnato dalla Big Band di Paolo Belli – Strada Facendo - ed esegue insieme a tutti gli artisti presenti una corale – Tutti qui –

15 Maggio 2006 singolare partecipazione al programma - Le iene -

18 Maggio 2006 protagonista della serata di video Italia – Serata con – dove esegue pianoforte, chitarra e voce, i brani estratti dal secondo cofanetto – Gli altri Tutti qui – con alcune esibizioni – rare – come l’esecuzione della canzone – il sogno è sempre – mai eseguita dal vivo dal 1986

22 Maggio 2006 partecipa alla partita del cuore con la nazionale cantanti a Verona, dove gioca il primo tempo della partita, ed esegue insieme a tutti i cantanti, al termine della gara una corale – Strada Facendo -

23 maggio 2006 esce in spagna il secondo album di Claudio Baglioni dal titolo – Siempre aqui – che contiene il meglio della produzione italiana degli anni 80 – 90 – 2000 – del cantautore italiano oltre al brano che da il titolo alla raccolta – Tutti qui –

15 Giugno 2006 ritira il premio della musica – nella serata sull’isola di Capri, dove segue insieme a Claudio Mattone i brani – Luna Caprese – e – Ancora –

23 Giugno 2006 partecipa alla rassegna – musicultura – (Premio Recanati) che si è svolto allo Sferisterio di Macerata. Esegue un omaggio agli autori delle canzoni degli anni 60, come Tenco, DeAndrè, Endrigo, esegue con il mago Antonio Casanova uno storico brano di Domenico Modugno, e nel finale a sorpresa, duetto con Dolcenera.

6 Luglio 2006 L’Accademia Filarmonica Romana ha commissionato due sinfonie sulla squadra di Roma e sulla squadra della Lazio a Luis Bacalov e Marcello Panni, dove Claudio Baglioni ha eseguito due interventi cantati in un evento eccezionale denominato – Musica nel pallone –

29 Luglio 2006 Ha partecipato alla manifestazione promossa dal comune di Viareggio e fondazione del Festival Pucciniano dal titolo – vorrei dir ma non oso – a Villa Borbone

10 Settembre 2006 si è tenuto sull’isola di Ventotene il grande evento – For you for Europe – Claudio Baglioni, Luis Bacalov, Nicola Piovani e Danilo Rea hanno suonato nella piazza di Ventotene in uno spettacolo – unico – a quattro pianoforti, eseguendo brani insieme e intersecando melodie e immagini musicali di altissimo livello.

13 Settembre 2006 su proposta del parlamento Europeo Claudio Baglioni si è esibito a Bruxell in un concerto esclusivo – chitarra, pianoforte e voce – nella sede del parlamento Europeo con la presentazione di Lilli Gruber, per sensibilizzare sul tema - O’scià – le istituzioni, il mondo politico e l’ opinione pubblica Lo spettacolo è stato trasmesso in diretta sul sito del Parlamento Europeo.

23 – 26 – 28 – 29 – 30 Settembre 2006: O’scià "O’ scia’" è il tentativo di unire respiro a respiro, accostare fiato a fiato e dar vita a una corrente nuova capace di emozionare, appassionare, coinvolgere, ma anche interessare. Un movimento per riflettere e far riflettere sul ruolo che questi avamposti del Mediterraneo hanno, oggi, e avranno sempre di più in futuro, e su come la storia, la cultura, i valori che il nostro Paese esprime possano dare un contributo determinante all'avvio di una nuova stagione, alla definizione di una nuova prospettiva, nella consapevolezza che - oggi più che mai - nessun uomo è (né può più essere) un'isola, ma sicuramente ogni respiro è un uomo.

Per l'importante valore sociale, "O’ Scia’" ha ottenuto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, il Patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Ministero della Giustizia, del Ministero dell’Ambiente, del Ministro delle Politiche Giovanili e Attività Sportive, della Regione Siciliana, del Comune di Lampedusa e Linosa. Inoltre O’Scià ha ottenuto il Patrocinio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati – Ufficio per l’Italia e il Patrocinio di Franco Frattini Vice Presidente della Commissione Europea.

Quest’anno le serate sono state sei: 2 eventi speciali in Piazza Commendatore Brignone e tre concerti nella spiaggia della Guitgia .

23 settembre 2006 ore 21,00 “Buonasera, buonasera!” Musical-Varietà di Pino Insegno Piazza Commendatore Brignone

26 settembre 2006 ore 21,00 Orchestra Casadei Piazza Commendatore Brignone

28-29-30 settembre 2006 ore 21,00 Concerto dal vivo Spiaggia della Guitgia

Cast 2006 Francesco Baccini, Loredana Bertè, Riccardo Cocciante, Cochi e Renato, Luisa Corna, Ilaria D’Amico, Grazia Di Michele, Fichi D’India, Gigi Finizio, Riccardo Fogli, Francesco, Khaled, Pino Insegno, Mango, Antoine Michel, Amedeo Minghi, Nada, Neffa, Neri MArcorè, Neri per Caso, Pablo e Pedro, Pago, Giorgio Panariello, Gatto Panceri, Raf, Massimo Ranieri, Francesco Renga, Aida Satta Flores, Alan Sorrenti, Anna Tatangelo, Paolo Vallesi, Michele Zarrillo.

20 Ottobre 2006 esce il doppio album – quellideglialtri – tutti qui, il primo album di cover anni sessanta di Claudio Baglioni. Comprende canzoni storiche – sottolineate dal primo singolo di lancio – “ cinque minuti e poi “ come – lontano lontano – di Tenco, - io che amo solo te – di Endrigo – La canzone dell’amore perduto – di Fabrizio De Andrè e moltissimi altri brani realizzati con quattro orchestre alla studio Forum di Roma, per un totale di 30 canzoni che sono state – storia della musica – in quegli anni. Il disco si posiziona al secondo posto in classifica.

29 Ottobre 2006 si svolge a Rieti il 12° Raduno Clab in un palazzotto dello sport gremitissimo, dove Baglioni racconta, canta e propone i brani che diverranno parte dello spettacolo – tutti qui – in partenza il 20 Ottobre che girerà per tutta Italia fino a primavera inoltrata.

30 Ottobre 2006 Prima data del Tour – Tutti qui – per due date a Rieti completamente esaurite. L’artista propone un nuovo spettacolo inedito e particolare, con un palco al centro strutturato con svariate posizioni musicali con sottolineature di immagini trasmesse da trenta televisori ubicati su tutto il palco. Propone un repertorio intenso con il meglio della sua carriera artistica, inserendo brani assenti dagli show live da molto tempo e presentando cinque medley particolarissimi legati a elementi come – aria – acqua – terra e fuoco – e il cuore dei ricordi del passato. Il tour raddoppia, triplica le date nelle varie città italiane a grandissima richiesta di pubblico e termina la prima parte (32 date) a Roma con 4 serate al Palalottomatica completamente esaurite.

Chiudi


Gli anni '07/'09 Maggiori informazioni
Gennaio 2007 Partecipa in qualità di ospite musicale al programma presentato da Carlo Conti su Rai 1 – Fratelli di test – con il brano – Insieme a te non ci sto più – E’ ospite alla trasmissione di Fabio Fazio (rai 3) Ma che tempo che fa – interpretando il brano di Luigi Tenco – lontano lontano – e annuncia la ripresa della seconda parte del tour nei palasport italiani con il brano – Tutti qui -;

Febbraio 2007 Ospite nel programma di Paolo Bonolis – il senso della vita – in una lunghissima intervista e intensa chiacchierata sulla sua vita. Propone in occasione dell’anniversario della morte di Luigi Tenco il brano – un giorno dopo l’altro – accompagna da Stefano Di Battista e la sua band, e la storica – Mille giorni di te e di me

Aprile 2007 – Parte da FIRENZE il – GRAN FINALE – del tour tutti qui che raggiunge le oltre 400mila presenze di spettatori per il tour più visto del decennio. Con un ultimo giro nelle grandi città, Baglioni si inventa sorprese musicali in mezzo alla gente, brani con ospiti non annunciati e blitz tra le tribune, dando al pubblico presente un finale davvero straordinario.

Novembre-dicembre 2008 Baglioni avvia un nuovo progetto con una conferenza stampa all’Hilton Hotel, annunciando un – quadrigetto – ovvero, quattro sviluppi di idee legate a un unico tema : QPGA.Questo piccolo grande amore e dal cui acronimo prendono il nome un film, una serie di concerti , un romanzo e un doppio album. Nasce così l’anteprima di tutti progetti a venire con il titolo – A prima vista – dove nello spettacolo si presenta l’intero album riarrangiato di QPGA più una selezione di super hit del musicista italiano presentati in tre città italiane : Milano, Roma Napoli, per un totale di 25 appuntamenti che registrano immediatamente il – sold out – in ogni data.

11 febbraio 2009 esce il film in oltre 400 sale cinematografiche QUESTO PICCOLO GRANDE AMORE con la regia di Riccardo Donna, e come interpreti Mary Petruolo nella parte di Giulia e Emanuele Bosi nella parte di Andrea, con distribuzione Medusa Film. Baglioni ha contribuito alla stesura del soggetto e della sceneggiatura insieme a Ivan Cotroneo. La colonna sonora è un grande lavoro di sonorizzazione inedita e particolare che BAGLIONI stesso ha seguito in ogni sua fase di realizzazione

13 febbraio 2009 Partecipa al programma – io canto – condotto da Gerry Scotti, presentando tre medley di successi cantanti insieme al gruppo di giovani – prodigi della musica italiana. Ottiene un indice d’ascolto altissimo.

Marzo 2009 Per la società editrice Mondatori esce il primo romanzo di Claudio Baglioni. QPGA che rappresenta il terzo dei quattro progetti in corso (tour – film – libro e disco) e che ottiene un grandissimo successo di vendita arrivando fino alla sesta ristampa e raggiungendo il secondo posto in classifica dei libri più acquistati in Italia.

21 aprile 2009 partecipa alla registrazione del singolo Domani 21/04.09 voluto da Jovanotti e dai Negramaro per sostenere la ricostruzione dell'Aquila a seguito del terremoto. Con altri artisti, il 20 giugno è sul palco dello stadio Olimpico di Roma nel concerto di beneficenza Corale per il popolo d'Abruzzo.

12 giugno 2009 Parte da Roma a Villa Borghese (la stessa location del grande concerto finale di Alè oò del 1982) alla nuova tournée estiva, intitolata Gran Concerto, presentando il singolo In viaggio riproposto in una nuova versione e una serie di brani inediti in assoluta anteprima rispetto alla futura uscita del doppio cd.

3 luglio 2009 suona a L'Aquila, nella piazza Duomo per la prima volta riaperta al pubblico dopo il sisma.

18 luglio 2009 presenta il brano Un solo mondo, inno ufficiale della tredicesima edizione dei Campionati mondiali di nuoto 2009 di Roma; con questo nuovo inno Baglioni ripete l'esperienza del 1994 quando aveva presentato Acqua nell'acqua sempre ai mondiali di nuoto di Roma.

14 novembre 2009 Esce il brano Niente più, che precede di due settimane il nuovo disco, a chiudere il ciclo-Quadrigetto QPGA assieme al nuovo tour dal vivo intitolato ConcertOpera che presenta per la prima volta in Italia uno spettacolo composito, composto da 152 minuti di musica estratta dal doppio album in uscita. Una vera opera moderna senza precedenti, dove le scene cinematografiche proiettate sul grande schermo narrano in ogni sua forma visiva e d’impatto, la storia di un amore che non dura tutta la vita, ma, la cambia per sempre. Un progetto inventato, pensato, scritto e realizzato con Guido Tognetti e con la regia di Duccio Forzano.

27 novembre 2009 Esce il doppio album intitolato Q.P.G.A., che contiene 52 brani (tra vecchi pezzi riarrangiati, riarmonizzati, rimanipolati e tantissimi altri brani inediti) L’album che vende immediatamente oltre 350mila copie, vede nel suo interno la partecipazione di 69 artisti italiani, che mettono a disposizione la loro voce come – un graffito – di presenza e raccordo, in una storia dal grandissimo impatto storico. Mina, Laura Pausini, Fiorello, Ivano Fossati, Antonello Venditti, e tutti gli altri personaggi presenti nell’album, sono per la prima volta una – voce/strumento – in un album ch indubbiamente rappresenta una svolta nella composizione artistica e musicale.

Chiudi


Il 2010 Maggiori informazioni


23 febbraio 2010 Partecipa al programma - Otto e mezzo - Claudio Baglioni, si racconta a Maria Latella a “Scusi, Lei è favorevole o contrario?”, in onda su (Sky 125) intervista esclusiva per Sky Uno, Baglioni si racconta in uno speciale su SKY. “Cavalco un pò tutti i tempi”. Claudio Baglioni ospite del programma BIG. La puntata andata in onda di notte a partire dall’1:10 su RAI TRE, grandissimo successo di pubblico

25 febbraio 2010 Insegnami a sognare

4 marzo 2010 Gigi D’Alessio Show partecipa al programma di Gigi, ottenendo oltre 7 milioni di ascolto.

27 marzo 2010 Ti lascio una canzone Napoli – presentato da Antonella Clerici, regala al pubblico oltre a due grandi medley di successi il brano estratto dall’ultimo album – un po’ d’aiuto

31 maggio 2010 - TG1 - Sky TG24 40 anni di “Sorrisi e Canzoni TV”

Giugno 2010 Verona Premio Wind Music Award– all’arena di Verona registra la sua partecipazione al WMA eseguendo – Niente più – e ritirando due premi legati all’album QPGA e al dvd – filmopera – al termine della registrazione, suona per oltre un’ora e mezza nell’arena per il gruppo di Clabber invitati a partecipare tramite il sito di Clab on line

Luglio 2010 Partecipa al Premio Rodolfo Valentino dove esegue tre brani dal vivo, voce e pianoforte Baglioni annuncia un nuovo tour, il cui titolo è tratto proprio dall'inno di Roma 2009, Un solo mondo, con l'aggiunta "One World 2010". Il tour si propone di toccare luoghi dei cinque contintenti. Da menzionare che, tra i luoghi scelti da Baglioni per il tour, ci sono l'Olympia di Parigi e la Royal Albert Hall di Londra che registrano in tutte le tappe, il massimo dei successi con il sold out in ogni teatro. Esce il doppio dvd – FilmOpera – documento sequenziale del grande lavoro – cinematografico – presentato sul grande schermo durante le esecuzioni dei concerti di – ConcertOpera – Per la prima volta nel mondo, viene presentato un dvd di immagini e racconto a testimonianza della storia di QPGA. Il secondo dvd – RetrOpera – contiene fotogallery, back stage, e soprattutto i racconti di Baglioni di due anni di lavoro per la realizzazione del Quadrigetto QPGA. Esce su SKY 1 uno speciale su FilmOpera della durata di un’ora che registra il massimo degli ascolti sul canale e un fortissimo successo di pubblico e critica.
Chiudi


 

L'infanzia
Lagioventù
Anni '60
Anni '70
Anni '80
Anni '90
Anni 2000
All right reserved